Si chiama “Letto/Frigo” ed è la risposta di tutti gli artisti dell’etichetta indipendente sarda Atlantide Dischi al periodo storico che stiamo vivendo. Una canzone che nasce dall’esigenza di raccontare insieme la propria quarantena attraverso uno stato emotivo che oscilla tra ironia e drammaticità. Un piccolo manifesto in cui chiunque può identificarsi: lo stare a casa, lavorare con le dovute precauzioni, la noia, la gioia quasi schizofrenica, la mancanza degli affetti e la sopravvivenza.

Tra gli attori c’è Valucre, cantautrice di punta dell’etichetta cagliaritana, giovanissima e che si è già fatta apprezzare per i suoi primi singoli rilasciati. C’è Mortis, ancora più giovane e unico artista del roster a non provenire dal capoluogo sardo. C’è Emanuele Pintus, cantante della Bumbe Orchestra che ha lasciato il suo marchio di fabbrica cantando la propria strofa in sardo. C’è Screevy, cantante con parecchie influenze dal mondo hip-hop e r&b e una buona dose di comicità che invade tutto il videoclip del brano. Infine c’è il misterioso A.M.G., autore dell’ultima strofa e produttore dell’intera strumentale, rappresentato nel videoclip in una maniera esilarante.

“Letto/Frigo” è stata registrata con metodi discutibili nelle camerette di ogni artista, mixata e masterizzata da Francesco Ara che ha di conseguenza dovuto fare acrobazie per tirar fuori una qualità credibile, il video è stato ideato e montato da Valucre e l’uscita è curata dall’etichetta Atlantide Dischi.