Non è bastata la vittoria nella gara 2 per consentire alla Raimond Handball Sassari di qualificarsi al Round 3 della EHF Cup. Il 28-27 finale non è stato sufficiente per ribaltare il -4 incassato ieri, quando il Parnassos Strovolou era stato capace di imporsi con il punteggio di 29-25. Finisce così la prima storica avventura di una squadra sarda in una competizione europea, ulteriore step nella crescita del sodalizio turritano che ora si ritufferà nel campionato, in cui affronterà Conversano già sabato prossimo.

L’avvio di gara sorride ai bianconeri, quest’oggi “in trasferta”. La Raimond fa una fatica tremenda e non riesce a trovare con continuità la via del gol nella fase iniziale della partita (1-4 al 9’). Con pazienza, i sassaresi rientrano con un perentorio 6-0, poker di Pereira e reti della coppia Marzocchini-Kiepulski, che consente loro di portarsi avanti sull’11-8. Il primo tempo si chiude con l’inerzia dalla parte dei rossoblù, avanti 15-12.

Il secondo tempo parte con i sardi in controllo, ma il +4 che sarebbe valso la parità nel doppio confronto non arriva. L’occasione più ghiotta capita a Brzic che, al 35’ sul 17-14, fallisce il sette metri e viene punito dal gol di Nikiforou venti secondi dopo. Qualche minuto più tardi, un altro rigore sbagliato, stavolta da Stabellini, rappresenta un’altra chance che si sarebbe potuta sfruttare meglio. Nonostante tutto, il vantaggio della Raimond torna significativo grazie alla marcatura di Pereira (20-16 al 43’).

Le energie iniziano a venir meno, i sardi non riescono a gestire il vantaggio e, pian pianino, il Parnassos Strovolou risale la corrente fino al 23-22, firmato da Michaelides al 51’. La Raimond affida le sempre più sottili possibilità di passare il turno a un Pereira ispiratissimo, capace di chiudere la partita in doppia cifra per reti segnate. I due gol dell’italobrasiliano servono solo per evitare la sconfitta di giornata e chiudere l’avventura europea con la vittoria.

RAIMOND SASSARI-PARNASSOS STROVOLOU 28-27 (15-12)

Raimond Sassari: Spanu, Pereira 13, Nardin, Del Prete1, Vieyra 2, Delogu 1, Kiepulski 1, Bomboi, Giordo, Stabellini 4, Braz 1, Mbaye, Brzic 3, Campestrini, Marzocchini 2. Allenatore: Luigi Passino

Parnassos Strovolou: Kaili, Constantinou, Michaelides 6, Chadjisoteriou, Evdokimov 2, Demosthenous 2, Hadjidaki, Stoumpis 6, Tartios, Christodoulou 2, Stylianou, Nikiforou 5, Papakyprianou 3, Roussos, Lazzarin 1, Giannopoulos. Allenatore: Nikolay Drepenkin