Due ulteriori date si aggiungono al tour primaverile dello spettacolo “È inutile a dire!” dell’attore e regista Jacopo Cullin (che ha registrato l’immediato sold out nelle date del 30 aprile, primo e 2 maggio all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari): venerdì 24 aprile l’artista cagliaritano sarà di scena al Teatro Verdi di Sassari e il giorno dopo (sabato 25) al Teatro Eliseo di Nuoro.

«Finalmente mi esibisco per la prima volta nella città di Sassari – afferma Jacopo Cullin -, sono davvero felice e punto a diventare “Sassaresu in ciabi!”. Nuoro è una città dal fermento culturale straordinario e sarà divertente e stimolante tornarci dopo 8 anni dalla mia ultima esibizione.»

“È inutile a dire!” è uno spettacolo che si muove abilmente sul confine tra ironia e comicità, dando spazio alla riflessione su alcune tra le principali tematiche che caratterizzano il nostro tempo: società liquida, fragilità delle relazioni e la costante crisi esistenziale che pervade l’essere umano. In scena Cullin interpreta tre dei suoi storici personaggi (Signor Tonino, Salvatore Pilloni e Angioletto Biddi ‘e Proccu), scelti appositamente per far sorridere e riflettere di fronte alle paure e nevrosi del nostro tempo.

Sul palco accanto a lui ci sarà l’attore Gabriele Cossu, collega, amico e collaudata spalla, con la parte musicale affidata ai rodati compagni di viaggio Matteo Gallus (violino), Andrea Lai (contrabbasso) e Riccardo Sanna (fisarmonica). Le grafiche dello spettacolo sono curate dall’artista sardo Giorgio Casu, in arte Jorghe, con le foto di Damiano Picciau.

I biglietti per le date del 24 aprile a Sassari e del 25 aprile a Nuoro di “È inutile a dire!” hanno il costo di 28 euro e si possono acquistare sul sito ufficiale dell’artista jacopocullin.com e presso il Circuito Boxoffice Sardegna.