Al fine di contrastare i contagi da Coronavirus, è stata emessa in data odierna un’ordinanza che riduce gli orari di apertura delle attività commerciali (commercio al dettaglio e servizi alla persona, elencati negli allegati 1 e 2 del DPCM 11 marzo 2020).

«Dobbiamo mettere in campo tutto quanto possibile per evitare che il virus si diffonda. – ha detto il sindaco Settimo Nizzi – Abbiamo deciso di anticipare la chiusura dei negozi alle ore 18:30 nelle giornate feriali e disporre la chiusura totale degli stessi per l’intera giornata della domenica. Resteranno aperte con i consueti orari farmacie e parafarmacie, comprese quelle presenti nei centri commerciali».

Non sono interessate dal provvedimento le attività di ristorazione con consegna a domicilio, così come le edicole e i tabacchini.

Quindici persone tra medici, infermieri e pazienti dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, sono risultate positive al virus in data odierna. Diventa ancora più importante, al fine di salvaguardare la propria salute e quella della comunità intera, osservare con assoluto rigore le prescrizioni ed uscire dalla propria abitazione solo in caso di reale necessità.