L’Amministrazione conferma la più ampia e piena disponibilità a collaborare con il settore della ricettività e della ristorazione e pubblici esercizi. Disponibilità e condivisione sono i criteri con i quali si intende accompagnare questa fase così difficile del comprato economico, una fase che vede Sindaco, Giunta e ogni settore dell’Amministrazione impegnati a creare tutte le condizioni e a percorrere tutte strade affinché le imprese vengano messe in grado di operare, nella considerazione che il solo impegno ed intervento del Comune non potrà essere sufficiente. Le interlocuzioni sono in corso con tutte le categorie, dai pubblici esercizi alle attività del settore della bellezza, a quelle de comparto turistico e del commercio.

“Non intendiamo lasciare nulla di intentato – spiega il Sindaco Mario Conoci – e stiamo lavorando con tutti gli assessori per questo, comprendendo tutta l’apprensione che incombe sui nostri imprenditori. Le proposte avanzate dal comparto, per una buona parte, sono condivisibili, come già detto nel corso dei nostri incontri. Le risposte alle richieste avanzate, lungi dall’essere di semplice soluzione, necessitano di approfondimenti e analisi che non possono essere svolti in poche ore. Siamo consapevoli di trovarci a dover affrontare una crisi epocale rispetto alla quale sono necessari interventi da parte dello Stato, interventi che avrebbero consentito alle imprese di riprendere l’attività, utilizzando tutti gli strumenti economici, fiscali e creditizi a disposizione. Viene confermato quindi l’impegno dell’Amministrazione a valutare ogni proposta che aiuti il comparto, nel contemperamento di tutti gli interessi in campo, e che richiederà un’analisi dettagliata caso per caso e rispetto alla quale l’Amministrazione chiede sin da ora una collaborazione propositiva e positiva. Non trascuriamo nessuna delle varie organizzazioni presenti in città con le quali continueremo ad aver un dialogo aperto e ricolto alla soluzione di problemi”.