Un femminismo concreto e felice. Dall’adolescenza sino ai 99 anni. Éntula online propone domani, martedì 24 novembre, l’appuntamento con Giulia Blasi che dalle 18:00 approfondisce l’audiolibro “Manuale per ragazze rivoluzionarie” (Emons, 2018) e “Rivoluzione Z” (Rizzoli, 2020). Affiancherà l’autrice Giusi Marchetta.

L’incontro può essere seguito online sulle pagine del festival Éntula e di Liberos e sul canale YouTube Lìberos Sardegna.

I due titoli che hanno come argomento il femminismo. Il primo è l’audiolibro “Manuale per ragazze rivoluzionarie”. Il sottotitolo è “perché il femminismo ci rende felici”. In questo saggio Giulia Blasi analizza con spietata lucidità le situazioni che le donne oggi quotidianamente vivono e offre, in una seconda parte pratica del libro, consigli concreti per mettere in atto un femminismo pieno di ottimismo e spirito di collaborazione (evviva la sorellanza!) che possa rendere tutti più sereni, rispettosi, appagati e felici. Anche gli uomini.

Generazione Z” ha come sottotitolo “Diventare adulti migliori con il femminismo”. Giulia Blasi si rivolge ai “millenials cercando di aprire un dialogo fra serietà e ironia, con l’obiettivo di offrire spunti preziosi sulle trappole e i pregiudizi della famiglia, sulla scoperta della propria identità sessuale, sull’uso di internet e dei social, sull’imperativo della bellezza e sul mito della principessa, sui rapporti tossici con i maschi ma anche tra femmine… e su tutte quelle prove che tocca superare nell’età più delicata della vita.

Romana, Giulia Blasi è scrittrice e giornalista specializzata in tematiche di genere e diritti civili. Ha pubblicato “Nudo d’uomo con calzino” (Einaudi 2009), “Il mondo prima che arrivassi tu” e “Siamo ancora tutti vivi” (Mondadori 2010, 2013), “Se basta un fiore”. (Piemme 2017).