“Se non potremo cantare sui palchi per la gente allora canteremo in cantina come abbiamo sempre fatto. Le persone potranno venire da noi”.

Viste le attuali contingenze e le stringenti misure per le manifestazioni pubbliche, i ragazzi de “su cuncordu Sas Batoro Colonnas” di Scano di Montiferro hanno pensato di stare al passo con i tempi. Infatti, il loro canto diventerà un’esperienza acquistabile online già da giugno 2020 e non appena ci si potrà spostare più liberamente. La tecnica a più voci nella sua variante gutturale, come nel caso di Scano appunto, diventa oggetto di insegnamento, un vero e proprio workshop formativo, fino ad un massimo di 15 persone e in ottemperanza alle attuali disposizioni di legge.

Da tanti anni il gruppo è impegnato nella divulgazione di questa pratica, scuole primarie e secondarie, circoli dei sardi e università internazionali, grazie anche agli studi e al supporto dell’etnomusicologo Diego Pani che da oltre 10 anni segue il coro. 

Trascorrere una serata immersi nella tradizione del canto sardo, conoscere le tecniche, comprendere i testi e apprendere le basi seguiti dai cantori che abitualmente svolgono questa pratica. l’esperienza assume carattere conviviale ed informale, rendendo l’interazione con i partecipanti il più naturale possibile. Ad accompagnare e completare questa esperienza, il buon vino ed il cibo delle produzioni locali. 

I partecipanti saranno da subito messi a proprio agio. Un momento di introduzione all’esperienza, alla pratica del canto e alla presentazione del gruppo “Sas Batoro Colonnas”, renderanno immediata l’ambientazione. 

“Noi crediamo molto in esperienze come questa che aiutano a far crescere i territori, e sarà questo il turismo che dobbiamo costruire per il futuro, specialmente a fronte del periodo che stiamo vivendo” dice Marco di Escursí.

A breve la proposta sarà visibile e prenotatile sui portali Airbnb ed Escursí.